<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=703708&amp;fmt=gif">

Comfort e controllo: il contributo di oleodinamica ed elettronica

21/09/2020 da HYDAC, pubblicato in Comfort e sicurezza di guida

Comfort e controllo: il contributo di oleodinamica ed elettronica

Posted by HYDAC on 21/09/2020

Le macchine agricole sono frutto di un ingegno e di un talento costruttivo molto speciali, e sono una delle espressioni più belle della nostra civiltà”. 


Così si è espresso qualche tempo fa
Massimo Goldoni, presidente FederUnacoma, Federazione Nazionale Costruttori Macchine per l’Agricoltura. 

Ma come sono nati i macchinari moderni, e quale apporto ha dato e darà l’oleodinamica alla definizione dei nuovi standard di comfort e sicurezza? Approfondiamo insieme la tematica in questo articolo!

 

HYDAC_Infografica

 

I primi utilizzi del motore alimentato a benzina in campo agricolo, e i primi tentativi di realizzare trattori così equipaggiati, risalgono alla fine dell'800. Fu però solamente nel 1917 che le prime macchine agricole uscirono sui campi, per mezzo della Ford. Nella seconda metà del Novecento la disponibilità di trattori potenti, alimentati a combustibile diesel e in grado di supportare centinaia di attrezzi per i lavori più disparati, è stata il vero motore della intensa meccanizzazione che ha trasformato l’agricoltura mondiale.

Da allora sono stati fatti ulteriori, incredibili balzi avanti non solo a livello di meccanica e tecnologia, ma anche per quanto riguarda le emissioni, il comfort e la sicurezza dei macchinari. Che ruolo ha avuto, in tutto ciò, l’oleodinamica? Approfondisci il contributo di Modofluido per la meccanica agricola qui!

  

#1 Sicurezza

L’evoluzione della meccanizzazione agricola, che ha prodotto un progressivo aumento delle prestazioni (e anche delle dimensioni) dei veicoli, si sta concentrando anche sulla tematica della sicurezza. La sicurezza dell’operatore raccoglie sempre maggior interesse in termini di comfort di guida, stabilità del mezzo e sicurezza, considerando anche la possibilità dei mezzi di raggiungere velocità più elevate su strada. 

L’operatore che passa diverse ore a bordo macchina deve operare in sicurezza. A tal fine la stabilità e il comfort sono divenuti fondamentali sino a divenire oggetto di sviluppi tecnologici mirati in svariati ambiti e che coinvolgono varie parti della macchina.

In ambito oleodinamico, ad esempio, i più recenti sistemi di sospensione idropneumatica sono sempre più utilizzati nei trattori e nelle macchine agricole in genere per garantire alte prestazioni ed elevati standard di sicurezza. Per un approfondimento, si veda l'articolo "Sospensioni ottimizzate HYDAC per mezzi veloci e confortevoli, su specifiche della macchina"In particolare il contributo offerto dall’integrazione dell’elettronica di ultima generazione a questi sistemi e al sistema macchina in genere è divenuto fondamentale in termini di sicurezza.

 

#2 Comfort 

Le irregolarità come buche, dossi e avvallamenti sono la normalità nei terreni agricoli che creano importanti forze verticali che si ripercuotono sul guidatore. Altrettanto comuni sono i fenomeni di rollio e beccheggio che si verificano durante i cambi di direzione, le accelerazioni e le frenate. Il lavoro su terreni scoscesi o particolarmente inclinati fa si che l’operatore si trovi a lavorare in posizione non orizzontale. In questi contesti la possibilità di regolare le performance alle proprie esigenze di guida si traduce nel raggiungimento di un nuovo standard di comfort alla guida.

Come si è visto nell’articolo “FDE2: comfort, sicurezza e feeling di guida delle macchine agricole”, l’evoluzione dei sistemi di sospensione cabina in sistemi elettroidraulici gioca un ruolo fondamentale nella riduzione delle vibrazioni e del rumore, a tutto vantaggio della salute e del comfort degli operatori.

 

#3 Precisione e controllo

Le tematiche che riguardano l’ottimizzazione dei processi di coltura sono quelle a cui gli agricoltori sono più sensibili. Ad esempio, per quanto riguarda il precision farming, l’evoluzione oleodinamica ha permesso di sviluppare sistemi elettroidraulici abbinati a sensori di ultima generazione. Questi sistemi consentono di regolare alcuni fattori come distanza e profondità di semina, oppure altezza e quantità di prodotto irrorato (nel caso si parli di sprayers). 

Infine, l’elettronica più evoluta, abbinata agli opportuni software, consente oggi di gestire svariate funzioni come il controllo del lavoro svolto, le operazioni integrate di sicurezza, il controllo di equipaggiamento/funzioni speciali e il monitoraggio dello stato della macchina. Elementi di misura, diagnostica, controllo e cloud dettano il passo all’evoluzione della componentistica elettroidraulica, in un’ottica di sviluppo e interconnessione, automazione e supervisione di tutte le operazioni svolte. Inoltre, i sistemi di sterzatura Steer by wire e l’introduzione dei sistemi GPS permettono all’operatore di conoscere esattamente la collocazione del proprio mezzo e consentono di pianificare una sequenza di lavoro automatica a seconda della tipologia di terreno e coltura.


Il contributo dell’oleodinamica nell’evoluzione delle macchine agricole trova diversi riscontri. Nell’affrontare le tematiche del Tier 5, infatti, si è visto come la normativa abbia contribuito alla necessità tecnica di riprogettazione delle macchine volta all’ottimizzazione degli ingombri e dello scambio termico. Il contributo dell’oleodinamica in tal caso ha portato, ad esempio, allo sviluppo di sistemi di filtrazione speciali, cioè sistemi customizzati che riducendo la presenza di aria nell’olio, permettono di ridurre le dimensioni dei serbatoi. L’ottimizzazione consiste quindi in una riduzione della quantità di olio presente a bordo e nel miglioramento dello scambio termico.

In conclusione, si è visto come le macchine agricole al giorno d’oggi siano mezzi molto potenti, i più silenziosi ed efficienti prodotti finora, nonché più semplici da guidare. 

 

Clicca sull’immagine qui sotto e ottieni la nostra infografica! Oppure scopri l’applicazione di questi sistemi in un sistema macchina oppure leggi la Guida Completa sul comfort e sicurezza guida!

HYDAC_Infografica