<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=703708&amp;fmt=gif">

Elettroidraulica ed elettronica per advanced vehicles

27/08/2020 da HYDAC, pubblicato in Advanced Vehicles

Elettroidraulica ed elettronica per advanced vehicles

Posted by HYDAC on 27/08/2020

Se alcuni anni fa l’elettronica sui mezzi agricoli era un optional per operatori esigenti oggi è divenuta un must che permette un maggior controllo del veicolo, una maggiore sicurezza e garantisce il comfort in funzione delle necessità di guida: si pensi ai sistemi di sospensioni  idropneumatiche in cui la rigidezza è modulata in funzione delle variazioni del terreno (per approfondimento leggere l'articolo: "Sospensioni ottimizzate HYDAC per mezzi veloci e confortevoli, su specifiche della macchine").  

Quali sono le soluzioni elettroidrauliche dedicate allo Smart Farming attualmente disponibili? Per approfondire clicca il bottone qui sotto e richiedi il prontuario gratuito! Approfondisci il contributo di Modofluido per la meccanica agricola qui!

 

New Call-to-action

 

L’oleodinamica fornisce la potenza necessaria al sistema idraulico, l’elettronica e le tecnologie di controllo introducono flessibilità, automazione e sicurezza alle macchine agricole e non solo. 

I sistemi oleodinamici di HYDAC integrano sempre di più la componentistica elettronica, indispensabile per un controllo preciso e in real time dei movimenti e dei componenti idraulici della macchina.  

 

Elettronica di misura e controllo

Nella gamma di componentistica HYDAC rientrano, infatti, sensori di pressione, inclinometri ed elettrovalvole che, con dinamiche sempre più spinte ed ingombri minimi, aumentano la sicurezza, l’efficienza delle performance e minimizzano gli ingombri. Tra gli ultimi sensori HYDAC ci sono gli inclinometri HIT 1500 che forniscono misure accurate per la stabilizzazione e il controllo dell’inclinazione di bracci meccanici e dell’assetto del veicolo. La misura è codificata secondo il protocollo CAN open safety adatto per implementare funzioni di sicurezza che richiedono di raggiungere Performance Level D. 

I singoli componenti elettronici installati nel veicolo sono gestiti da unità elettroniche di controllo (ECU) robuste e sicure, come le ECU della famiglia 500 della TTControl che raggiungono performance level D, livello necessario a implementare delicate funzioni di sicurezza. Le ECU 500 sono dual-core lockstep, tale ridondanza consente al softwerista di separare i codici e le variabili dedicate alle funzioni di sicurezza dal codice scritto per funzioni generiche così da evitare pericolose “contaminazioni” tra i due applicativi. Il numero totale di input\output configurabili è di 96 ai quali si aggiungono 7 interfacce CAN. 

 

Distributori elettro-idraulici

L’integrazione tra meccanica ed elettronica in un unico componente è tangibile nei moderni distributori oleodinamici HYDACLa gamma spazia dai distributori tradizionali a centro aperto a quelli load sensing pre-compensati della moderna serie LX. Questi specifici prodotti sfruttano tutta l’esperienza maturata dall’azienda del gruppo Nordhydraulic e la sua capacità innovativa e si completano con l’elettronica e il know-how di HYDAC.

La gamma ad attraversamento comprende una decina di modelli che possono incontrare le esigenze della clientela, spaziando dai monoblocco ai componibili, anche quelli semplicemente direzionali possono essere muniti del sensore elettrico di posizione che è già garantito in performance level D e può essere usato in tutte le situazioni in cui serve una particolare sicurezza. 

La produzione HYDAC ha il suo top di gamma nel modello Load Sensing LX6. Questo distributore è un modello pre-compensato che sfrutta il principio Load Sensing a vantaggio del risparmio energetico. Ha dimensioni piuttosto compatte in relazione alle prestazioni - arriva ad una pressione massima di 350 bar e ad una portata di 250 lpm in testata E 160 lpm per sezione  - e può arrivare fino a 10 sezioni di lavoro. Un'altra sua particolarità è la modularità: scegliendo le fusioni apposite si possono flangiare alla sezioni d'ingresso, di uscita e agli elementi diverse configurazioni di valvole per la gestione completa dei segnali Load Sensing, rendendole perfettamente adattabili alle esigenze del cliente.   

I cursori di ultima generazione con una corsa di 10 mm e meetering precisi, permettono una regolazione precisa ed accurata dei movimenti. Il distributore oltre al già citato sensore elettrico per la posizione del cursore ha dei comandi elettro-proporzionali in PWM che possono essere controllati dalle unità elettroniche di controllo a bordo veicolo. 

Connessi al futuro anche da remoto

La possibilità di analizzare con continuità da remoto i valori delle grandezze misurate sul veicolo apre nuove opportunità per ogni stakeholder lungo la catena del valore. È, infatti, fondamentale considerare il valore aggiunto che è possibile ottenere dalle misure acquisite e dai valori elaborati dalle logiche implementate nelle unità di controllo, come la possibilità di attuare una corretta manutenzione predittiva.

La localizzazione dei veicoli è cruciale in termini di sicurezza, controllo del lavoro svolto e protezione dai furti. Essere avvisati tempestivamente degli allarmi macchina da un portale web oppure dalla ricezione di una email o SMS garantisce una veloce reazione in caso di necessità.

 

A fronte dei nuovi trend e per rispondere alle necessità degli OEM e dei fleet-owner, la TTControl ha sviluppato una piattaforma IoT completa che include una soluzione cloud e un gateway adatto per ambienti ostili tipici dei veicoli off-highway. Il TTConnect Cloud Service può essere integrato con semplicità all’interno dell'architettura elettronica del veicolo, abilitando così l’accesso remoto ai dati del veicolo.

Per raggiungere tutto questo, la TTConnect Wave, il robusto gateway, deve installato sulla macchina e connesso alla ECU master attraverso il CANbus. Il gateway colleziona i dati e li invia al TTConnect Cloud quando è connesso ad una rete mobile, mentre, quando il veicolo si trova in un’area senza accesso alla rete, il dispositivo memorizza i dati che saranno inviati non appena si avrà la copertura di rete. Tra i valori inviati possono esserci le “classiche” misure del motore, come la velocità di rotazione, ma anche le informazioni di diagnostica dell’unità elettrica di controllo a bordo del veicolo, gli output dei sensori, i dati del sistema idraulico.

Il cloud offre una dashboard intuitiva e personalizzabile, i widgets con i quali creare la pagina web possono essere customizzati per permettere un’immediata e facile lettura dei valori del veicolo. Gli utenti possono usare i dati nel cloud in modo efficiente ed intelligente per attuare un’analisi di manutenzione predittiva, per analizzare l’andamento temporale delle performance, per test e per la diagnosi. La soluzione descritta permette di inviare allarmi all’utente prima che possano verificarsi eventi indesiderati. Il portale web TTConnect Cloud Service è accessibile ovunque, in ogni momento e da ogni dispositivo, consentendo all’utente di visualizzare e analizzare tutti i dati collezionati.

Il gateway integra le interfacce GPS e GLONASS per ottenere con maggiore precisione la geolocalizzazione della macchina. Da remoto è possibile monitorare gli spostamenti e il lavoro eseguito del veicolo, quindi con facilità e con pochi click si riesce a seguire la macchina da diverse parti del mondo! 

 

Richiedi maggiori informazioni agli esperti HYDAC sulle soluzioni per lo Smart Farming, clicca l'immagine qui sotto!

 

Contattaci