<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=703708&amp;fmt=gif">

Bando INAIL 2020: un'opportunità per i produttori di macchine agricole

28/10/2020 da HYDAC, pubblicato in Comfort e sicurezza di guida

Bando INAIL 2020: un'opportunità per i produttori di macchine agricole

Posted by HYDAC on 28/10/2020

L’effetto Covid-19 si è fatto sentire su tutto il mercato industriale europeo con un brusco calo degli investimenti anche nel settore meccano-agricolo nei primi mesi del 2020.

Dall'indagine Cema emergono però segnali incoraggianti, il mercato delle macchine agricole a settembre 2020 in Italia è in ripresa: per la prima volta dall’inizio dell’anno, l’indice è positivo. Della stessa opinione è FederUnacoma le cui stime per l’ultimo trimestre di quest'anno confermano l’andamento migliorativo, con un ulteriore recupero dei volumi di vendita.

Negli ultimi mesi la tendenza nelle vendite è stata caratterizza da una forte attenzione verso macchine più grosse o con equipaggiamenti 4.0, abbiamo approfondito le principali tecnologie in materia di Agricoltura in questo articolo "Agricoltura di precisione: dalla normativa alle tecnologie applicate"

In Italia un contributo alla ripresa del settore può arrivare dal recente Bando ISI Agricoltura 2020, con risorse di bilancio del 2019 e del 2020, mette a disposizione 65 milioni di euro. Vediamo insieme le specifiche del bando.

 

HYDAC_Infografica

 

Bando INAIL: cosa prevede e come funziona

L’obiettivo del bando ISI è duplice, come riportato sul sito istituzionale: 

  • da un lato rappresenta un incentivo in favore delle “micro e piccole imprese per l’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti”
  • dall’altro l'obiettivo è quello di “conseguire la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali

Il tema della sicurezza dell’operatore e del comfort alla guida dei macchinari è, fra l’altro, oggetto delle più recenti normative di cui abbiamo parlato all'articolo "PAC & Mother regulation: le normative europee per il settore agricolo": i princìpi del bando e la regolamentazione nazionale seguono, quindi, gli obiettivi posti al costruttore. 

Il bando ISI è un incentivo messo a disposizione dall’INAIL che prevede un finanziamento a fondo perduto. Assegnato fino ad esaurimento delle risorse finanziarie e secondo l’ordine cronologico della ricezione delle domande. L’incentivo si applica solamente all’acquisto di nuovi macchinari e non al loro adeguamento: pertanto, il costruttore può beneficiare in modo indiretto di quest’agevolazione adeguando i propri prodotti alle richieste del mercato. Per tutte le domande sui criteri di accesso al finanziamento si rimanda alle FAQ generali e FAQ tecniche.

I beneficiari del bando

Possono partecipare le sole microimprese e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli iscritte nella sezione speciale del Registro delle Imprese o all’Albo delle società cooperative di lavoro agricolo, fermo restando il rispetto di tutte le altre condizioni poste dall'Avviso. Sono ammissibili i progetti di acquisto o noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali o di macchine agricoli e forestali. Nel bando si precisa che gli imprenditori con attività di contoterzismo in agricoltura iscritte all’albo artigiani non possono presentare domanda.

Le risorse finanziarie destinate al Bando ISI Agricoltura 2020

Lo stanziamento complessivo, pari a 65 milioni di euro, è così ripartito: 53 milioni di Euro, Asse di finanziamento riservato alla generalità delle imprese agricole; 12 milioni di Euro, Asse di finanziamento riservato agli imprenditori giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria.

Il finanziamento, in conto capitale, è calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’IVA nella misura del 40% per i soggetti beneficiari dell’Asse dedicato alla generalità delle imprese agricole; 50% per i soggetti beneficiari dell’Asse dedicato agli imprenditori giovani agricoltori. Il finanziamento massimo erogabile è pari a Euro 60.000,00, il finanziamento minimo è pari a Euro 1.000,00.

Le tempistiche

Il 24 settembre 2020 è stata chiusa la procedura informatica per la compilazione della domanda, secondo quanto riportato dall’INAIL. Entro il 9 novembre 2020 saranno pubblicate le regole tecniche per l’inoltro della domanda online e le date dell’apertura dello sportello informatico (cosiddetto “click day”) da svolgersi entro la fine del 2020.

 

Le opportunità per i produttori di macchinari agricoli 

Il finanziamento è un’opportunità interessante per i produttori di macchinari agricoli, che possono innovare la produzione seguendo i criteri imposti dalla normativa, i quali collimano con quelli del bando. 

Il bando ISI prevede, infatti, tre tipologie di intervento interessanti: 

  • riduzione del rischio rumore mediante la sostituzione di trattori agricoli o forestali e di macchine - che si traduce nella produzione di macchine agricole ottimizzate nella riduzione del rumore; 
  • riduzione del rischio derivante da vibrazioni meccaniche - ossia la vendita di macchine che minimizzino le vibrazioni;
  • riduzione del rischio infortunistico mediante la sostituzione di trattori agricoli o forestali e di macchine - vale a dire la produzione di macchine agricole costruite secondo i recenti standard sulla sicurezza dell’operatore. 

Il bando INAIL, dunque, facilita l’accesso ai macchinari agricoli di nuova generazione da parte delle micro e piccole imprese ponendo l’attenzione alla riduzione delle vibrazioni e del rumore, salvaguardando la salute e la sicurezza dell’operatore. I vantaggi derivanti dall'adozione di soluzioni 4.0 in agricoltura sono molteplici e ne abbiamo già parlato in Connected Vehicles: dal controllo al cloud.

 

Se vuoi saperne di più clicca l'immagine qui sotto e compila il form per ricevere gratuitamente i Case Studies oppure leggi la Guida Completa sul comfort e sicurezza di guida!

Storie di successo_HYDAC