<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=703708&amp;fmt=gif">

Atmosfere a rischio esplosione? HYDAC presenta valvole e pompe Atex

07/05/2019 da HYDAC, pubblicato in Oil&Gas

Atmosfere a rischio esplosione? HYDAC presenta valvole e pompe Atex

Posted by HYDAC on 07/05/2019

Nel mondo Oil&Gas, particolarmente soggetto ad atmosfere a rischio esplosione, la disponibilità di prodotti certificati ATEX è fondamentale. Infatti, tra le diverse certificazioni richieste a livello globale tipiche dei recipienti sotto pressioni che abbiamo semplificato nel file disponibile cliccando qui, la conformità Atex è particolarmente richiesta nelle specifiche di progetto europee.

 

Prassi di costruzione e certificazione
Nella gamma del gruppo HYDAC rientrano oggi le linee Atex di Bieri (azienda del gruppo HYDAC Gmbh) per altissime pressioni e le elettrovalvole Atex con interfaccia Cetop per atmosfere esplosive. Clicca qui per scoprire tutte le soluzioni per l’Oil&Gas.

Quali sono le caratteristiche e i vantaggi di questi prodotti certificati? Dove trovano impiego e quali sono i livelli di protezione? Vediamoli di seguito.

 

Valvole e Pompe a 700 bar: un concentrato di potenza

I prodotti quali pompe e valvole per altissime pressioni in ambito Oil&Gas trovano particolare impiego nei wellhead control panels. Questi componenti hanno, infatti, il vantaggio/beneficio di poter erogare potenza specifica particolarmente elevata (fino a 700 bar).

Bieri, leader nel mercato delle pompe e valvole ad altissime pressioni, oltre alle note pompe certificate Atex, ha recentemente inserito nella gamma la versione Atex delle valvole direzionali WVH per pressioni fino a 700 bar e con portate massime fino a 12 l/min.

Le pompe a pistoni radiali speciali BIERI SRK-ATEX, progettate con cilindrate da 0,24 fino a 8,14 cc/giro, sono dispositivi estremamente robusti che offrono la massima affidabilità anche nelle condizioni più difficili e sono idonee all'impiego in aree a rischio di esplosione (Classe II: gas, vapori, nebbie).

Quali sono i vantaggi e le caratteristiche delle valvole e pompe Atex a 700 bar di Bieri?

Entrambi i componenti garantiscono un’elevata efficienza volumetrica e sono progettati per essere auto adescanti e auto spurganti. Questo consente di ottimizzare il funzionamento dell’impianto e ridurre i tempi di prima installazione e manutenzione. Ciò comporta che questi prodotti non necessitano di lavorazioni aggiuntive poiché tali funzioni vengono attuate automaticamente dal componente stesso.

Il particolare design, frutto della pluriennale esperienza nel settore, è stato sviluppato per consentire al prodotto di mantenere basse pulsazioni e vibrazioni anche in condizioni di esercizio gravose. I componenti assicurano un basso inquinamento acustico preservando l’utente e l’ambiente di impianto da problemi derivanti dalle vibrazioni meccaniche.
Ma non solo, per essere perfettamente compatibili con le direttive della certificazione Atex, vengono sottoposte a lavorazioni speciali e progettate con materiali antideflagranti.

Bieri, azienda del gruppo multinazionale HYDAC GmbH, è leader mondiale nello sviluppo e nella progettazione di pompe e valvole ad altissime pressioni. La lunga esperienza nel comparto ha fatto sì che l’azienda sia oggi riconosciuta in termini di qualità, competenza e affidabilità. Queste caratteristiche sono fondamentali negli impieghi ad altissime pressioni e Bieri ne è garanzia.

 

Elettrovalvole con Interfacce Cetop: Atex approved

Le elettrovalvole Atex con interfaccia Cetop per atmosfere esplosive possono garantire due tipi di protezione: la Ex II 2G em IIC T4 e la Ex II 2G d IIC T4 (per la bobina). Nel primo livello, Ex II 2G em IIC T4, l’elettrovalvola è progettata per far sì che l'atmosfera esplosiva non possa entrare in contatto con una possibile fonte di ignizione (la bobina dell’elettrovalvola). La lettera “e” indica, infatti, una protezione aumentata secondo la EN 60079-7 mentre, la lettera “m” una protezione contro l'accensione mediante incapsulamento secondo EN 60079-18.

Il secondo livello di protezione disponibile per l’elettrovalvola, Ex II 2G d IIC T4 riguarda invece la bobina. La lettera “d” preclude infatti che il dispositivo offra protezione contro l'ignizione tramite una custodia antifiamma secondo EN 60079-1.

Questo significa che la bobina è isolata, per cui potrà verificarsi un’esplosione all'interno della bobina ma la fiamma si estinguerà prima che raggiunga l'esterno. Quindi un accidentale episodio sarà relegato all’interno del dispositivo.

 

Il gruppo HYDAC produce, sviluppa e commercializza sistemi oleodinamici, elettroidraulici e per il trattamento dei fluidi. Sei interessato al mercato dell’Oil&Gas in genere?
Naviga nella categoria Oil&Gas per ricevere tutti gli aggiornamenti pubblicati sul settore come l’intervista all’Ing M. Pepori di Animp sui trend di mercato. Non hai trovato il prodotto che cercavi o vuoi ricevere maggiori informazioni sui prodotti presentati? Clicca sull’immagine di seguito per ricevere maggiori informazioni!

 

Contattaci_HYDAC