<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=703708&amp;fmt=gif">

Bando ISI: tutti gli aggiornamenti

09/10/2018 da HYDAC, pubblicato in Comfort e sicurezza di guida

Bando ISI: tutti gli aggiornamenti

Posted by HYDAC on 09/10/2018

Il bando ISI è un incentivo messo a disposizione dall’INAIL che prevede un finanziamento a fondo perduto. Assegnato fino ad esaurimento delle risorse finanziarie e secondo l’ordine cronologico della ricezione delle domande, il contributo viene erogato in conto capitale e varia in base a cinque Assi di finanziamento. Ecco tutti gli ultimi aggiornamenti. 

 

HYDAC_Infografica

Bando ISI: una panoramica

Con l’Avviso pubblico Isi 2017, INAIL mette a disposizione Euro 249.406.358,00 suddivisi in cinque Assi di finanziamento, differenziati in base ai destinatari e secondo le modalità di cui all’Avviso pubblico Isi 2017 di cui abbiamo parlato qui: “Bando ISI: un’opportunità per i produttori di macchine agricole”. 

I cinque Assi sono: 

  • ASSE 1, progetti di investimento e modelli organizzativi e di responsabilità sociale
  • ASSE 2, movimentazione manuale dei carichi (MMC)
  • ASSE 3, bonifica da materiali contenenti amianto
  • ASSE 4, micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività
  • ASSE 5, agricoltura

L’obiettivo del bando è quello sia di incentivare le imprese a migliorare le condizioni di sicurezza e salute degli operatori, sia di facilitare l’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature da lavoro che abbattano in misura significativa le emissioni inquinanti, come richiesto dal TIER 5 o Stage V (puoi approfondire l’argomento a questo articolo: “A che punto è la normativa sulle emissioni delle macchine agricole?"). Le soluzioni attualmente disponibili per garantire sicurezza e comfort di guida sono diverse, proprio come abbiamo già spiegato nell'articolo 5 tecnologie per macchine agricole 4.0: sicure, confortevoli, veloci ed efficienti.

I fondi del bando ISI 2017 vengono messi a disposizione delle imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura. Inoltre, vengono differenziati in base ai destinatari e alla tipologia dei progetti presentati: 100 milioni di euro sono destinati a progetti di investimento e per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (Asse 1), 44.406.358 milioni a progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (Asse 2, aperto quest’anno anche agli enti del terzo settore), 60 milioni a progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (Asse 3), 10 milioni a progetti per micro e piccole imprese operanti nei settori del legno e della ceramica (Asse 4), e 35 milioni, di cui cinque riservati ai giovani agricoltori, a progetti per micro e piccole imprese del settore agricolo (Asse 5). 

 

Bando ISI: gli aggiornamenti

Gli aggiornamenti del bando ISI riguardano principalmente due punti: 

  • Data di pubblicazione elenchi definitivi.

Il giorno 3 settembre 2018 sul sito dell'INAIL sono stati pubblicati gli elenchi definitivi, in ordine cronologico, di tutte le domande inoltrate con evidenza di quelle collocate in posizione utile ai fini del finanziamento; decadute per mancato invio del modulo di domanda e della documentazione a suo completamento nei tempi e con le modalità indicati; subentrate, in posizione utile ai fini del finanziamento, che dovranno essere convalidate tramite l’invio del modulo di domanda e della documentazione a suo completamento; risultate definitivamente non ammissibili per carenza di fondi. Questa modifica sostituisce la precedente dichiarazione di pubblicazione degli elenchi definitivi a 40 giorni da quelli provvisori. 

  • Risorse finanziarie destinate ai finanziamenti.

Con determinazione del Direttore centrale Prevenzione numero 32 del 22 giugno 2018, a ciascun Avviso pubblico Isi 2017 regionale/provinciale sono state apportate modifiche in merito alla distribuzione delle risorse finanziarie destinate ai finanziamenti. In ogni regione, quindi, è stato previsto un ricalcolo. Si suggerisce di seguire il link per verificare tutti i bandi regionali aggiornati. 


L’incentivo del bando ISI si applica solamente all’acquisto di nuovi macchinari e non al loro adeguamento: l’opportunità si fa quindi tangibile per il costruttore, che può beneficiare in modo indiretto di quest’agevolazione adeguando i propri prodotti alle richieste del mercato e inserirsi nel settore dell'agricoltura 4.0 di cui abbiamo già parlato in Elettroidraulica per l'agricoltura 4.0: misura, controllo, interconnessione e cloudIl bando ISI, dunque, facilita l’accesso ai macchinari agricoli di nuova generazione da parte delle micro e piccole imprese, anche individuali, soprattutto perché si concentra su tematiche come la riduzione delle vibrazioni e del rumore, che sono prese in considerazione dalla recente normativa TIER 5 o Stage V.

 

Ma quali sono tutti gli elementi che impattano sulla sicurezza e sul comfort di guida dell’operatore di macchine agricole?

Clicca sull’immagine qui sotto e ottieni la nostra infografica per scoprirlo oppure leggi la Guida Completa sul comfort e sicurezza guida!

 

HYDAC_Infografica